Benvenuto

Medical Srl

Categorie Menu

Esistono delle sostanze all'interno dell'organismo umano che sono importantissime e che svolgono delle funzioni fondamentali per mantenerlo in perfetto stato. Tra queste, vi è ad esempio il potassio, un sale minerale essenziale per il corretto funzionamento di nervi e muscoli. Attraverso un'adeguata alimentazione, giornalmente si dovrebbe mantenere costante il suo livello nel corpo, in quanto questo sale minerale tende ad eliminarsi facilmente, attraverso il sudore oppure con l'urina.


Tuttavia, può capitare che tale equilibrio tra assunzione ed eliminazione sia sbilanciato e se ne perda più di quanto immagazzinato o assunto dal nostro corpo ed ecco allora presentarsi una carenza di potassio. Questa, definita in termini medici anche come "Ipokaliemia", non deve essere sottovalutata e si deve immediatamente fronteggiare e compensare. Andiamo a scoprire quali possono essere le cause di tale carenza, i sintomi più evidenti di questa e quali, infine, i rimedi che si possono adoperare.


Le cause che determinano la carenza di potassio


Alla base dell'insufficienza di tale sale minerale vi possono essere ragioni di diversa natura. Innanzitutto, ad esempio, uno sforzo fisico prolungato, un'intensa sudorazione e perdita di liquidi in generale, dovuti ad un'attività sportiva o lavorativa o a condizioni climatiche particolari. Tuttavia, le cause possono essere anche di natura patologica, come malattie o disturbi dell'apparato digerente, che determinano diarrea o vomito prolungati. Un esempio possono essere le gastroenteriti o coliti ulcerose.

Concorrono, inoltre, a questa insufficienza di potassio un uso eccessivo di lassativi, di diuretici, di medicinali cortisonici o addirittura di liquirizia. E ancora, malattie renali, la sindrome di Cushing ed una terapia di tipo insulinico. Tutto questo può causare, quindi, una perdita eccessiva di diversi sali minerali all'interno del corpo umano ed anche del fondamentale potassio.

Quali sono i sintomi che evidenziano una mancanza di potassio

Tra quelli più lievi vi sono stitichezza e poco appetito, stanchezza associata a sonnolenza e indebolimento muscolare, poi, ancora, contrazioni involontarie o crampi muscolari improvvisi alle gambe. Tuttavia, possono esserci anche considerevoli carenze di questo sale minerale e che portano all'apparizione di ben più gravi sintomi cardiaci e respiratori, tra cui ipoventilazione ed alterazione del battito cardiaco, inoltre eccessiva e particolare debolezza muscolare, notevole aumento della produzione di urina.

In caso di presenza di sintomi gravi, è consigliabile rivolgersi al medico per una visita ed effettuare delle analisi, per verificare il livello di potassio presente nel sangue. Per i sintomi più lievi, è possibile equilibrare questo sale minerale assumendo maggiori alimenti che lo contengono e contemporaneamente diminuire l'apporto di sodio oppure correggere lo stile di vita.

I rimedi per compensare la carenza di potassio

Sono diversi gli alimenti che contengono questo prezioso elemento e che si consiglia di assumere giornalmente, tra cui le banane, le albicocche, le pere, i pomodori, tutti i generi di legumi, le patate, l'uva, i cavoli, gli spinaci, i porri, i carciofi, il farro, il frumento, l'orzo, le nocciole e le mandorle. Anche le carni, il latte ed i latticini possono apportare una buona dose di potassio. Solo nei casi più gravi e nell'impossibilità di assunzione di tali alimenti, si dovrà procedere con un apporto per via endovenosa.

Spesso, assieme ad un'alimentazione composta da questo genere di prodotti, si associa l'assunzione di integratori specifici, che tendono a reintegrare diversi sali minerali che si perdono durante lo svolgimento di un'attività o in periodi dell'anno particolarmente caldi, quali ad esempio quelli estivi. Infatti, tali integratori sono utilizzati molte volte da quegli atleti che svolgono pratiche sportive frequenti e con elevata sudorazione, come maratoneti o ciclisti.

Naturalmente, una minima carenza di potassio non comporta gravi conseguenze o particolari disturbi per l'organismo umano e non deve condurre a rimedi drastici. Tuttavia, al tempo stesso, così come la sua consistente mancanza, anche una presenza eccessiva di potassio può causare problemi di varia natura ad una persona. Di conseguenza, è sempre consigliabile seguire una dieta alimentare sana ed equilibrata.

Comments: 0

No comments

Leave a Reply

Your email address cannot be published. Required fields are marked*

Contatti

  • Indirizzo: Via Santo Spirito, 43 - 00073 Castel Gandolfo (RM)
  • Telefono: +39 06 9326 0087 - int. 11-12-13
  • Email: info@medistock.it
  • Orario di Apertura: Lun - Ven / 9:00-13:30 dalle 14:30-18:00

Aggiornati sui nostri nuovi Prodotti!

Scopri tutti i nostri Eventi, le nostre novità sui prodotti e sui nostri incredibili prezzi Stock!
Iscriviti subito alla nostra Newsletter!.