Benvenuto

Medical Srl

Categorie Menu

Esistono svariate posizioni per allattare il proprio neonato al seno. Non ci sono, però, delle regole precise che indicano la posizione corretta ma ve ne sono alcune che rendono più facile l'attacco e la suzione ma anche l'allattamento in generale.

Nonostante durante i corsi preparto vengano insegnate delle tecniche di posizionamento, non si può dire che ci sia un modo giusti o sbagliato per allattare il neonato. Generalmente, le mamme optano per l’alternanza di alcune loro "posizioni" preferite che hanno scoperto, fra le tante, essere la più adatta a lei e al suo bambino.

Comunque, in qualsiasi delle posizioni per allattare che state usando, sarà utile seguire alcune linee guida molto importanti:

  • Cercate sempre di trovare la posizione più comoda per voi perché per facilitare il del riflesso di eiezione dovete essere rilassate;

  • Tenete il bambino vicino al vostro corpo, pancia contro pancia, e sorreggetelo con il braccio piegato e appoggiato su un cuscino per godere di un supporto maggiore;

  • Tenete a portata di mano una bevanda per voi;

  • Con la vostra mano libera, orientate il seno nella direzione della bocca del neonato, che sia in verticale o in orizzontale.

Vediamo quindi quali sono le posizioni maggiormente utilizzate dalle mamme che allattano.

La posizione a culla

La posizione a culla è senza dubbio, per l’allattamento, quella più comune perchè funziona praticamente in qualsiasi posto.

È perfetta per le mamme ed i bambini che hanno già una lunga esperienza con l’allattamento e può essere un po' complicata da realizzare per le neomamme che non si sentono sicure di offrire al loro bimbo un supporto ottimale e necessario per attaccarsi.

Per allattare a culla:

  • Assicuratevi che la punta del nasino del neonato si trovi a pari livello del vostro capezzolo. Per attaccarsi al seno in questa posizione, il piccolo dovrà ripiegare la testa leggermente all'indietro in modo da facilitare sia la suzione che la respirazione;

  • Usate la vostra mano libera per dirigere il capezzolo nella medesima direzione della bocca del neonato.

Evitate di spingere la testa del bambino per avvicinarlo al seno perché, in questo modo, il suo naso vi toccherà il seno e voi non riuscirete a vedergli pienamente il viso. Verificate che le labbra del bambino siano sempre rivolte verso l'esterno.

L’abbraccio trasversale durante l’allattamento

Questa posizione, detta dell’abbraccio trasversale vi consentirà di sostenere il neonato in modo perfetto durante la vostra fase di apprendimento. Si tratta della posizione preferita dalle neomamme e dai loro piccoli che stanno imparando come attaccarsi: nel momento in cui il bambino ha capito come attaccarsi correttamente al seno, si possono poi sperimentare tutte le altre posizioni.

Per questa posizione:

  • Tenete il bambino fra le braccia sostenendogli la testa con la mano e la schiena con l'avambraccio. Se il piccolo è tenuto con il braccio sinistro, la poppata arriverà con il seno destro e viceversa;

  • Date la forma al seno, con la mano libera, partendo dal basso. La forma che darete al seno si adatterà perfettamente con la bocca del bambino.

Durante questa posizione, nel momento in cui il bambino è ben attaccato e in fase di suzione, si può facilmente trasformare la poppata nella posizione a culla trasferendolo sull’altro braccio.

Il neonato in posizione rugby

La posizione rugby è quella che offre il sostegno migliore per l'attacco perchè è facile accompagnare il bambino verso il vostro seno e vi permette di vederne anche tutto il volto.

È la posizione più adottata per far poppare i bambini nervosi in quanto, stringendoli saldamente al proprio corpo li farete sentire più al sicuro.

È una posizione altrettanto valida per l’allattamento di bambini sonnolenti perché il neonato si può sistemare in posizione quasi seduta accanto a voi.

Per la posizione a rugby:

  • Dovete accogliere il bambino nel braccio sinistro per alimentarlo dal seno sinistro e, viceversa nel braccio destro per farlo mangiare dal seno destro;

  • Sostenetegli la testa con la mano e la schiena con l'avambraccio;

  • Fate in modo che i piedi del bambino si trovino a metà fra la vostra schiena e lo schienale della poltrona in cui siete sedute. Il corpo del piccolo deve essere piegato a 90°.

Sdraiatevi di lato

La posizione sdraiata di lato è un’altra di quelle più adatte alle mamme esperte ed è molto pratica e comoda specialmente durante la notte; per realizzarla:

  • Distendete il lattante lateralmente e ponetelo pancia a pancia;

  • Il bambino si deve trovare più in basso rispetto al vostro seno; il vostro capezzolo deve toccare il naso del bambino.

  • Sostenetegli la schiena con un cuscino o un asciugamano arrotolato;

Comments: 0

No comments

Leave a Reply

Your email address cannot be published. Required fields are marked*

Contatti

  • Indirizzo: Via Santo Spirito, 43 - 00073 Castel Gandolfo (RM)
  • Telefono: +39 06 9326 0087 - int. 11-12-13
  • Email: info@medistock.it
  • Orario di Apertura: Lun - Ven / 9:00-13:30 dalle 14:30-18:00

Aggiornati sui nostri nuovi Prodotti!

Scopri tutti i nostri Eventi, le nostre novità sui prodotti e sui nostri incredibili prezzi Stock!
Iscriviti subito alla nostra Newsletter!.